ricetta personalizzata

Creare una ricetta personalizzata per l’osteoporosi

Pubblicato il Pubblicato in Dieta Vegetariana, Osteoporosi
loading...

Creare una ricetta personalizzata per l’osteoporosi

La ricetta personalizzata, in caso di osteoporosi, tiene conto sia dell’acidità degli alimenti (PRAL) che del contenuto di Calcio (Ca)

La ricetta personalizzata serve a verificare se la composizione di un alimento, apporta in modo corretto, i nutrienti che necessitano alla persona.

Nel caso di diete dimagranti o per il diabete non abbiamo la necessità di verificare se gli alimenti assunti sono giusti, basta tener conto di valori che si trovano sulle etichette nutrizionali quali Carboidrati, Lipidi, Proteine e kcal. 

Le persone che seguono alimentazioni preventive come gli anziani, che hanno un rischio relativamente più elevato di acidità alimentare o chi è affetto da osteoporosi hanno bisogno di avere maggiori informazioni sul cibo o le combinazioni dei cibi che stanno assumendo.



Un alimentazione troppo acida (PRAL), secondo alcuni medici ed autori, può portare impoverire le ossa Calcio (Ca) oppure non farlo assorbire in modo corretto.

Ricetta personalizzata

Nello stesso tempo se l’alimentazione è troppa alcalina, a livello urinario, può creare il terreno adatto per la proliferazione di batteri.

Le etichette nutrizionali per legge indicano per 100 g o 100 ml di prodotto 

energia (kJ, kcal)

grassi,– di cui acidi grassi saturi,

carboidrati – di cui zuccheri,

proteine

fibre (su base volontaria)

sale (inteso come sodio, di qualsiasi fonte, per 2,5)

ed eventuali allergeni 

Fonti dei valori nutrizionali sono i “valori medi” che possono venire estratti, alternativamente, da: 

Analisi di laboratorio (su aliquote significative di differenti campioni) dell’alimento 

Calcolo “effettuato a partire da valori medi (noti o effettivi) relativi agli ingredienti utilizzati”,

Calcolo effettuato a partire da dati “generalmente stabiliti e accettati”. 

Le tabelle del CREA però non analizzano alimenti d’origine estera (es. latte di cocco) quindi bisogna attenersi a tabelle ufficiali di altre nazioni quale USA, Brasile, etc.

Il calcolo del PRAL è un calcolo che si ottiene da una formula che tiene conto di proteine, fosforo, potassio, magnesio e calcio e le tabelle che possiamo trovare sono su 100 g di alimento e molto spesso incomplete.

In caso di osteoporosi le teorie sono molteplici ed hanno bisogno di verifiche, c’è chi afferma che le proteine sono nocive, altri studi dimostrano che l’assunzione di proteine non è nociva alla persona che soffre di questa malattia, c’è chi consiglia la vegetariana o vegana, ma non tutte le persone si adattano a queste diete.

La quantità di Calcio consigliata è di 1 g in caso di terapia sostitutiva, 1.5 g senza terapia.

La miglior cosa quindi è verificare se la nostra ricetta preferita è acida o alcalina e se apporta Calcio (Ca) nelle giuste dosi consigliate.

In questo esempio  si può vedere che usando la stessa quantità di un alimento, ma di origine diversa, si cambia sia il contenuto del Calcio (Ca) che del PRAL.

Inviando un messaggio con i componenti e i pesi della vostra ricetta, via Skype al contatto “gruppoiga”,  vi verrà elaborata la vostra ricetta e vi verranno segnalate le eventuali modifiche da apportare, per ottenere la giusta proporzione in modo tale che non sia ne troppa acida ne tanto meno alcalina ed il giusto apporto di Calcio. (Ca). 

Il costo di questo servizio lo deciderete voi con una semplice donazione. 

NB  Il testo italiano non è perfetto perché è stato adattato a Google Traduttore e Balabolka

Il servizio offerto non è una dieta, ma solo l’elaborazione dei vari nutrienti della ricetta da voi fornita.

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2017

Disclaimer

Fonte

Dichiarazione nutrizionale obbligatoria   

Dati Crea .  

Anziani ed acidità endogena 

 

,