ColesteroloDieta EnzimaticaDimagrimento

Olivo, l’infuso delle foglie

olivo

Oleuropeina, un principio attivo estratto dal olivo

Olivo una pianta millenaria ricca in principi attivi

Olivo o ulivo (Olea europaea) è una pianta da frutto conosciuta sin dai tempi più antichi.

L’olivo lo troviamo in Italia, nell’area mediterranea, ma anche in Argentina, Cile e in molti altri paesi.
I frutti del olivo sono le olive, delle drupe, queste possono essere consumate come tali e per estrazione si ottiene l’olio d’oliva extra vergine ed altri oli di valore nutrizionale inferiore. 

L’olivo è una pianta sempreverde, le sue foglie vengono raccolte quasi tutto l’anno e sono usate in Medicina Naturale.

L’Oleuropeina e la ricerca scientifica

Il Prof. Pomini nel suo libro “Erboristeria Italiana” scriveva: le foglie hanno proprietà ipotensive per vasodilatazione periferica, toniche, febbrifughe e diuretiche.

Tra i principi attivi delle foglie del olivo troviamo l’oleuropeina, un poli fenolo, antiossidante naturale che per idrolisi crea delle molecole: la rutina, l’acido elenolico, idrossitirosolo e il tirosolo.

Queste molecole hanno un attività terapeutica molto importante.

In vitro controllano la pressione arteriosa e nello stesso tempo proteggono i vasi sanguigni, hanno la capacità di rinforzare il sistema immunitario e sono utili anche in caso di sonnolenza, stanchezza e astenia.

L’oleuropeina ha  proprietà farmacologiche  anti-ossidanti, anti-infiammatorie, anti-virali, anti-iaterogene, antimicrobiche, anti-invecchiamento ed anche antitumorali.

Questo composto fenolico può esercitare effetti terapeutici contro la malattia coronarica, il morbo di Alzheimer ed il Parkinson.

Nei ratti, trattati con oleuropeina, il metabolismo dei lipidi nel fegato, l’accumulo di grasso corporeo e le concentrazioni plasmatiche di acidi grassi liberi (FFA), leptina e TGs, diminuiscono significativamente per un azione depurativa.


Le foglie, i rami ed i boccioli, sono la maggior fonte di oleuropeina, mentre nel olio d’oliva extravergine il dosaggio è basso ed è praticamente inesietnte nell’olio d’oliva.

L’infuso di foglie d’olivo è molto facile da preparare, il Prof. Pomini indica un infuso al 2% da bersi  3 a 5 bicchiere al giorno.

 

Olive e foglie d’olivo la deamarizzazione

Le foglie e le olive, a causa dei principi attivi, hanno un sapore amaro. 
Le olive, per renderle commestibili, subiscono un procedimento che elimina il sapore amaro, ma per quanto riguarda le foglie, queste non vengono deamarizzate e l’infuso può risultare sgradevole. 

“Olife” *,  è un prodotto a base di foglie d’olivo e fiori di calendula, che ha risolto il problema del sapore amaro ed ha un contenuto in oleuropeina  di 2656 mg/litro **

Questo prodotto, registrato al Ministero della Salute Italiano, conserva tutte le caratteristiche e le proprietà delle foglie d’olivo descritte. 
L’infuso di foglie d’olivo, “Olife” * è un antiossidante, indicato per tutte le persone che devono mantenere regolata la pressione arteriosa, controllare i grassi e gli zuccheri nel sangue, ha effetto energizzante e rafforza il sistema immunitario.

Il principio attivo OLIVUM® viene anche usato come base per produrre alimenti, cosmetici, prodotti energizzanti per sportivi e per gli animali domestici.

 

Coltivare l'Olivo Coltivare l’Olivo
Le varietà, le forme di allevamento, le cure dall’impianto alla produzione dell’olio
Pierluigi VillaCompralo su il Giardino dei Libri

 

NB  Il testo italiano non è perfetto perché è stato adattato a Google Traduttore e Balabolka.

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2018

Disclaimer

www.treccani.it

Fonte

Traditional Uses, Phytochemistry, and Pharmacology of Olea europaea(Olive)

Oleuropein prevents the progression of steatohepatitis to hepatic fibrosis induced by a high-fat diet in mice

Effects of the Olive-Derived Polyphenol Oleuropein on Human Health

* Il prodotto è un estratto acquoso naturale, ricavato da foglie di olivo, i valori possono variare secondo condizioni          climatiche, annata, periodo di raccolta delle foglie

**Valori riscontrati dal Università degli Studi di Trieste Facoltà di Farmacia mediante HPCL e HPCL-MS, riferiti ad         un campione di OLIVUM® prodotto in data 15/06/2010.