AntiossidantiNutrizione

Possiamo ridurre l’ansia con l’alimentazione

ansia



Possiamo ridurre l’ansia con l’alimentazione?

Ansia e alimentazione

L’ansia è un disturbo che può colpire numerose persone, può essere ridotta seguendo una dieta a base di alimenti quali yogurt, cioccolato e salmone.

Iniziare la giornata con uno yogurt può aiutare il buon umore.

Lo yogurt è ricco in probiotici che possono promuovere la salute mentale e la funzione del cervello.

Lo yogurt può inibire le neurotossine e i radicali liberi che possono causare il danneggiamento dei tessuti nervosi del cervello e creare ansietà.





Le persone ansiose che consumano giornalmente lo yogurt, arricchito di probiotici, hanno dimostrato di essere meno stressate rispetto a quelle che si alimentano di yogurt senza probiotici.

A colazione si può associare allo yogurt del cioccolato fondente.

Il cioccolato fondente contiene degli antiossidanti, i polifenoli, che apportano beneficio al cervello.

Consumare due volte al giorno per due settimane cioccolato fondente, con cacao superiore al 74%, ha dimostrato, che si migliorano i livelli degli ormoni dello stress associati all’ansia: il cortisolo e le catecolamine.

 

In un studio effettuato su persone molto stressate, che hanno consumato, per due settimane 40 grammi di cioccolato fondente, si è notato che i livelli di stress si sono abbassati in modo significativo.

Mangiare tre volte la settimana per cinque mesi del salmone dell’Atlantico, riduce l’ansia a differenza delle persone che si nutrono di carne bovina, pollo, maiale e inoltre si migliorano, a livello cardiaco, le sintomatologie correlate all’ansia.

Nel salmone vi sono sostanze che aiutano a mantenere il cervello in buona salute quali la vitamina D, e gli acidi grassi omega-3,  l’ acido docosaesaenoico (DHA) e l’acido eicosapentaenoico (EPA).

EPA e DHA aiutano l’adattamento del cervello a fattori che possono provocare ansia.

Vi sono inoltre altri alimenti che possono essere introdotti nella dieta per gestire l’ansia tra questi la curcuma. la camomilla, il tè verde e l’avocado.

 

 

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2018

Disclaimer