Allergie ed intolleranze alimentariNutrizione

Una persona può essere intollerante all’acqua

intollerante all'acqua



Intollerante all’acqua

E’possibile che una persona sia intollerante all’acqua?

Questa domanda mi fu fatta nel 2003 da una cliente durante il test delle compatibilità alimentari.

Riportai questa domanda sul libro “ Il farmaco che ogni giorno assumiamo: il cibo” .

Scrissi che potevo dare una risposta sia negativa che positiva, ma nello steso tempo pensai: come si può essere intolleranti all’acqua quando il nostro corpo è composto al 60 – 70 % di acqua?

Dire che una persona è intollerante all’acqua vuol dire che la persona è intollerante alla vita.

Un individuo può vivere senza mangiare anche per 5 settimane, ma astenersi dal bere acqua ed altri liquidi porta alla morte in 10 – 15 giorni.

La risposta logica alla domanda è NO !,

Eravamo nel 2003, oggi nuove tecnologie ci fanno acquisire ed approfondire nuove conoscenze, 

La Metaquantistica dispone di programmi che generano ologrammi, usano la matematica frattale ed effettuano connessioni a livello quantico considerando l’organismo una parte infinitamente piccola ed integrante dell’Universo,

Questi programmi valutano la persona nei quattro elementi Fisico, Mente, Emozioni, Coscienza.

Usando e modificando uno di questi programmi, ho elaborato, un sistema per valutare le intolleranze alimentari. 

Questo programma analizza le intolleranze alimentari con un criterio differente da quello classico Fisico – Fisico dove la risposta è anticorpale o enzimatica o energetica,

Il software di Metaquantistica Informazionale usa calcoli matematici, analizza la relazione e la reazione tra il Fisico e Mente, Emozione, Quarto Elemento, l’operatore è estraneo all’elaborazione e il test è ripetibile.

Il risultato del test per le intolleranze alimentari non è paragonabile con un qualsiasi altro test di medicina allopatica o naturale, la risposta è quasi sempre differente dai test classici perché, questi test, non considerano l’individuo nella sua totalità e la connessione che ha con l’Universo.

Elaborando uno di questi test alimentare ho avuto la risposta alla domanda del 2003 : è  possibile che una persona sia intollerante all’acqua che beve?

la risposta è stata SI ! 

Si, una persona può essere intollerante all’acqua che beve.




 

Il caso di Hulse

Hulse è una signora brasiliana che si sottopose al test di Metaquantistica informazionale ed ad un tradizionale test per le intlleranze alimentari 

I risultati dei due test furono differenti e lei rimase scettica ed incredula del risultato del Test Quantistico OD, si aspettava una risposta uguale, la conferma, l’uno dell’altro, ma non fu così.

Il Test Quantistico OD analizzò  oltre 600 alimenti Brasiliani ed evidenziò come primo alimento l’acqua naturale, con un valore inconscio al 100% e l’acqua gasata con un valore conscio al 15% tra i 30 maggiori alimenti.

Il sistema aveva elaborato le intolleranze in base ad uno dei “Quattro elementi”  e la sua problematica era  Mentale inconscia generata dal “Quarto Elemento”.

Dopo un lungo colloquio, mia moglie Mara, riusci a trovare una risposta logica all’intolleranza, il bis nonno di Hulse era morto affogato più di100 anni fa in un lago.

Hulse a sua volta, non faceva il bagno ne in fiumi, ne in laghi perché aveva paura, preferiva la doccia, non beveva mai acqua pura, ma addizionata a qualche goccia di limone, preferiva l’acqua gasata e faceva il bagno in mare.

Questa esperienza ed altri test effettuati su altre persone, fanno capire che noi attingiamo ad una Memoria Universale, il DNA ricorda le esperienze dei nostri predecessori.

Questa esperienza è anche la dimostrazione della connessione che ha l’uomo con l’Universo.

Quando noi chiediamo qualcosa l’Universo, la Memoria Universale, da una risposta basta sapere aspettare e ed essere capaci d’interpretarla.

La risposta è stata data per dimostrare che “l’essere umano è una parte di quel Tutto che noi chiamiamo Universo” * e non a caso la risposta è stata data sull’acqua, un elemento vitale, presente e ricercato in tutto l’Universo, che per la Kabbalah, è presente nel DNA dell’anima.

Il caso di Michaela Dutton

Michaela Dutton vive a Walsall in Inghilterra, è una giovane mamma che nel 2006 partorì un bambino e da quel momento, è divenuta allergica all’acqua.

Il  contatto dell’acqua sulla pelle le provoca eruzioni cutanee che possono durare anche due ore o più.

Michaela è una delle 30 – 40 persone al mondo allergica all’acqua, il parto potrebbe essere il fattore di una malattia Fisica generata dall’Emozione o dalla Mente o dal Quarto Elemento.



* Albert Einstein

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2018

Disclaimer 

Fonte

http://www.telegraph.co.uk

Enciclopedia Treccani

7 Miliardi di Diete