Valorizzare il Made in Italy

Promuovere  IsMadeInItaly© per contrastare l’Italian
Sounding

L’Italian Sounding è il commercio parallelo al mercato dei  prodotti italiani che utilizza immagini, marchi e denominazioni  che riportano alla merce italiana

Questo mercato, di falsi prodotti, provoca un danno economico, secondo il Ministero dello Sviluppo Economico, di circa 147  milioni di euro al giorno.

L’Italia cerca di contrastare questo mercato parallelo con leggi, accordi ed eventi, ma il risultato non si vede.

L’economia del Italian Souindig potrà rallentare solo quando il consumatore sarà consapevole di quello che consuma.

 

Mercati esteri e concorrenza 

Prendendo in considerazione le premesse fatte, gli alimenti  italiani si trovano in una posizione di svantaggio nelle vendite oltre confine perché all’acquirente mancano le nozioni per  poterlo differenziare da un falso prodotto.

Il valore del cibo italiano è indiscutibile e proprio per questo nel  mondo ci sono moltissime aziende che sfruttano l’immagine  dell’Italia, i colori della bandiera nazionale, etichette con parole  italiane per vendere, un articolo, che non ha nulla a che fare con  il vero prodotto italiano.

I prodotti falsi o Italian Sounding che si trovano nei vari  supermercati a volte ingannano anche gli italiani.

Alimenti che sono una perfetta imitazione dei prodotti italiani , con i colori della bandiera e le scritte in italiano, ma hanno una differenza sostanziale  quando si consumano il palato sente che non sono originali.

Obiettivo del progetto

Dopo tutte queste premesse, che ci introducono nel  mercato estero, l’obiettivo della piattaforma  IsMadeInItaly è

  • Far conoscere prodotto italiano
  • Descrivere i cicli di produzione dei prodotti italiani
    certificati
  • Spiegare come riconoscere i veri prodotti italiani
  • Proporre la Cucina Regionale Italiana base della Dieta
    Mediterranea
  •  Invogliare il consumatore estero a visitare l’Italia
  • Promuovere la lingua italiana nel mondo

Il futuro dell’e-commerce filantropico.

La globalizzazione  ci ha regalato uno strumento che ci può far sentire legati ad altre persone in un solo attimo  anche se siamo distanti migliaia di chilometri.

Il mercato globale dell e-commerce non dorme mai è attivo 24 ore su ventiquattro 365  giorni all’anno.

Questo mercato virtuale ci da la possibilità di poter far conoscere i veri prodotti italiani in tutto il mondo e nello stesso tempo venderli.

Il futuro del commercio italiano è nelle mani delle piccole imprese , degli artigiani sta a loro cogliere l’opportunità che gli viene offerta e se questa opportunità la leghiamo alla filantropia, la pubblicità avviene in automatico. 

Tratto da  IsMadeInItaly 
autore Antonio G.Traverso

Copyright 2019