Pistacchi




Le origini dei pistacchi

Il pistacchio è originario dell’Asia occidentale e del Medio Oriente, e le prove indicano che i frutti dell’albero sono stati mangiati per oltre 8.000 anni

La Pistacia vera è l’unico albero che produce frutti commestibili.

I maggiori produttori di pistacchi sono l’Iran, gli Stati Uniti ei paesi del Mediterraneo.

Sono il seme di una drupa, non sono una vera noce botanica.

Tuttavia, nel mondo culinario, sono trattati come noci e sono anche classificati come allergeni della frutta con il guscio




La composizione dei pistacchi

I pistacchi sono molto nutrienti e densi di energia.

100 grammi  crudi forniscono:

  • Calorie: 569

  • Proteine: 21 grammi

  • Carboidrati: 28 grammi

  • Grasso: 46 grammi

  • Fibra alimentare: 10,3 grammi

  • Rame: 144% del Valore Giornaliero (GV)

  • Vitamina B6: 66% del GV

  • Tiamina: 58% del GV

  • Fosforo: 38% del GV

  • Magnesio: 26% del GV

  • Ferro: 22% del GV

  • Potassio: 21% del GV

  • Zinco: 21% del GV

Inoltre contengono quantità significative di sodio, selenio, riboflavina, vitamina E, colina, acido folico, vitamina K, niacina e calcio

READ  Intolleranza alimentare emozionale

Vuoi comperare criptovalute?

Scarica la App Coinbase. E' gratuita

Circolazione sanguigna e cuore




In uno studio comparabile di 4 settimane su 22 giovani uomini che hanno assunto il 20% delle loro calorie giornaliere da pistacchi ha migliorato la dilatazione dei vasi sanguigni e ridotto i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue

I pistacchi possono svolgere un ruolo importante nel promuovere la salute dei vasi sanguigni. 

Questo perché sono ricchi di L-arginina, che, una volta convertita in ossido nitrico, aiuta a dilatare i vasi sanguigni.

In uno studio, uomini con disfunzione erettile hanno sperimentato un miglioramento del 50% dei parametri della funzione erettile dopo aver mangiato 100 grammi di pistacchi al giorno per 3 settimane.

Peso

Il consumo di pistacchi non è legato a un significativo aumento di peso.

Sembra che quando si aggiungono alla dieta, le persone hanno meno fame e diminuiscono naturalmente l’assunzione di altre calorie.

Antiossidanti

Il consumo di pistacchi è stato collegato a una migliore salute del cuore grazie ai suoi alti livelli di grassi sani, fibre e antiossidanti, come carotenoidi, fitosteroli, flavonoidi e resveratrolo

READ  La Dieta Enzimatica, il criterio enzimatico

Hanno il più alto contenuto di luteina e zeaxantina , entrambi antiossidanti molto importanti per la salute degli occhi

Proteine

Le proteine ​​che rappresentano circa il 20% del loro peso e sono secondi solo alle mandorle per quanto riguarda il contenuto proteico 

Hanno anche un rapporto più elevato di aminoacidi essenziali ⁠— i mattoni delle proteine ​​⁠— rispetto a qualsiasi altra frutta a guscio 



I pistacchi promuovono i batteri intestinali

I pistacchi sono ricchi di fibre, ottime per i batteri intestinali. 

Mangiare pistacchi può aumentare il numero di batteri che producono acidi grassi benefici a catena corta come il butirrato.

È stato dimostrato che mangiare pistacchi aumenta il numero di batteri produttori di butirrato nell’intestino in misura maggiore rispetto al consumo di mandorle

Conclusioni

Se non si è allergici alla frutta a guscio, sono un’ottima aggiunta dieta, poiché sono altamente nutrienti e promuovono la salute del cuore.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: