Allergie ed intolleranze alimentariNutrizione

Allergia ed intolleranza alimentare, le differenze

Allergia ed intolleranza alimentare



Allergia o intolleranza alimentare?

Le differenze tra allergia ed intolleranza alimentare

Allergia ed intolleranza alimentare, identificano, tutto ciò che crea disturbo al nostro apparato digerente, ma non indicano lo stesso disturbo

Questi due vocaboli sono però, molto spesso, usati impropriamente.

Per meglio comprendere la differenza tra allergia e intolleranza alimentare dobbiamo capire la differenza tra IgE,IgG e IgA  e metabolismo di un alimento.

Le IgE, IgG, IgA,  anticorpi (Ab), sono delle proteine prodotte dai linfociti, in risposta agli antigeni (Ag).

Le IgE, IgG e le IgA sono la risposta ad antigeni (Ag) introdotti nel corpo umano o con i quali sono venute a contatto.

Gli anticorpi Ab sono la guardia di frontiera, gli antigeni Ag sono le persone che si presentano alla frontiera senza un’identificazione.

 

Test Autodiagnostico per Intolleranze Alimentari - Food Detective Test Autodiagnostico per Intolleranze Alimentari – Food Detective
Facile da utilizzare e con risultati immediati Compralo su il Giardino dei Libri

 




Gli anticorpi specifici, quali IgE per le allergie, sono localizzate sulla cute, gli occhi, l’apparato respiratorio e nella prima parte del tratto gastroenterico, bocca ed esofago.

Le IgG, IgA sono gli anticorpi delle intolleranze e sono nell’apparato gastroenterico e nell’apparato respiratorio.

Allergia e intolleranza

L’allergia, è una risposta immediata, dose dipendente e di grave entità del nostro organismo ed è mediata da IgE.

L’intolleranza invece, è una risposta ritardata mediata da IgG e IgA ben diversa dalla IgE che sono responsabili della reazione allergica a breve distanza.

Il ritardo può essere di ore e anche giorni e, a differenza dell’allergia, non è dose dipendente.

Questo ritardo nella sintomatologia e l’indisposizione, rendono sempre molto difficile individuare quale cibo o quali combinazioni di cibi abbiano portato al malessere.

Gli anglosassoni usano, per indicare l’allergia, il temine “allergia” e per indicare l’intolleranza i termini allergia ritardata o sensibilità. 

L’allergico, molte volte, non ha neppure il tempo di finire il cibo assunto che subito ha una risposta dell’organismo: difficoltà a deglutire con broncospasmo ed edema delle mucose, vasodilatazione, aumento della permeabilità capillare.

Può anche manifestarsi dopo qualche ora con pruriti, orticaria poi subentra l’ipotensione, nausea, diarrea, vomito e dolori addominali.

Si può accusare prurito nasale, oculare e al palato e difficoltà ad inghiottire.

Si può avere perdita di coscienza.

Il paziente deve essere sottoposto a terapia d’urgenza.

E’ interessante sapere che, quasi sempre, la donna allergica nel periodo della gravidanza non accusa più le allergie di cui soffre abitualmente.

Questo potrebbe essere legato al fatto che il suo corpo ha disattivato i geni che producono chemochine che reclutano le cellule immunitarie T che dovrebbero attaccare il feto e la placenta 

Quest’importante studio fatto dalla NYU School of Medicine negli Stati Uniti e pubblicato su “Science” potrebbe essere la base per risolvere uno dei più grandi problemi dei trapianti il rigetto.


Alimenti che posso dare allergia e intolleranza

Il latte è un alimento che può dare allergia ed intolleranza alimentare.

Se sono coinvolti gli anticorpi e questo è dovuto alle proteine del latte, in questo caso si è allergici.

Quando manca l’enzima lactasi che scinde il lattosio si è intolleranti latte, questa non è una allergia non coinvolge il sistema immunitario, è una malattia metabolica in questo caso dovuto alla mancanza o all’inefficienza dell’enzima lactasi. 

 



Letture e prodotti per approfondire l’argomento

 

Test Autodiagnostico per Intolleranze Alimentari - Food Detective Test Autodiagnostico per Intolleranze Alimentari – Food Detective
Facile da utilizzare e con risultati immediatiCompralo su il Giardino dei Libri

Test di auto diagnosi

Con poche gocce di sangue, in soli 40 minuti, si può verificare la presenza di intolleranze a 46 gruppi di alimenti, per un totale di 52 alimenti.

Il check up fornisce consapevolezza della qualità delle abitudini alimentari, identificando l’eventuale abuso di certi alimenti, utile punto di partenza per intraprendere un nuovo percorso alimentare.

Food Detective Test è in grado di analizzare la reazione che deriva dall’assunzione di cibi.

Alimenti

Latte vaccino, grano, grano duro, glutine, lievito.

Avena, riso, mais, segale, mandorle, fagioli brasiliani, anacardi, tè, noci, latte vaccino.

Uova intere, pollo, carne, agnello, manzo, maiale, mix pesce bianco (eglefino, merluzzo, platessa), mix pesce acqua dolce (trota, salmone), tonno, mix frutti di mare (gamberi, aragosta, granchi, cozze).

Broccoli, cavolo, carote, porri, patate, sedano, cetrioli, peperoni (vari colori), mix legumi (piselli, lenticchie), pompelmo, mix melone, arachidi, semi di soya, semi di cacao, mele, ribes nero, olive, arancio, e limone, fragole, pomodoro, zenzero, aglio, funghi.

Lactase DNA Test genetico per la predisposizione all’intolleranza al lattosio.
Consente di determinare la predisposizione genetica all’intolleranza al lattosio in modo certo,semplice, non invasivo e sicuro. Grazie alle dettagliate istruzioni e agli strumenti
contenuti nel kit, può essere eseguito direttamente a casa propria o con l’ausilio del medico curante

 

 

 

(NB  Il testo italiano, ortografia e punteggiatura, non sono  perfetti perché sono adattati a Google Traduttore e Balabolka).

 

@DrTraverso   titolare del  Copyright 2018

Disclaimer