Nutrizione

Cardo mariano i benefici ed effetti collaterali

Cardo mariano
     



I benefici scientifici del Cardo mariano

 

Il cardo mariano (Silybum Marianum ) è un’erba legata alla famiglia delle margherite e ambrosia.

Questa pianta spinosa ha fiori viola con venature bianche

Secondo la tradizione una goccia del latte della Vergine Maria che cade sulle sue foglie e causarono queste venature.

È originaria dei paesi del Mediterraneo.

I principio attivo è la silimarina, un antinfiammatorio, un antivirale ed un antiossidante.

Diverse parti della pianta possono essere utilizzate per trattare varie condizioni di salute.

 

  • Integratore a base di carciofo, cardo mariano, tarassaco, vitamina B6, colina, metionina e inositolo
  • Contribuisce al mantenimento della normale funzionalità epatica
  • Utile per favorire le funzioni depurative dell’organismo

Il cardo mariano fa bene al fegato?

Come trattamento naturale per problemi al fegato è usato per

  • cirrosi
  • ittero ,
  • epatite
  • disturbi alla cistifellea

Le persone con problematiche epatiche lo usano come terapia complementare in caso di malattie provocate da alcol, epatiti, malattia del fegato grasso e il cancro al fegato.

READ  Pitanga i frutti dell'Eugenia uniflora

Si pensa che riduca i danni al fegato causati dai radicali liberi, che vengono prodotti quando il fegato metabolizza le sostanze tossiche.

I risultati degli studi però sono stati contrastanti e non tutti hanno riscontrato che l’estratto di questa pianta, ha un effetto benefico sulle malattie del fegato.




Alzheimer e Parkinson

La silimarina e il cardo mariano sono stati tradizionalmente usati come rimedio naturale per il trattamento di vari disturbi tra cui disturbi neurologici come il morbo di Alzheimer e Parkinson e l’ischemia cerebrale da oltre 2000 anni.

I test in provetta e studi su animali hanno dimostrato che questa pianta, presenta alcune promettenti caratteristiche che potrebbero renderlo utile per proteggere la funzione cerebrale.

Uno studio del 2015 ha scoperto che il cardo mariano ha aumentato la resistenza allo stress ossidativo .

Lo stress ossidativo è una potenziale causa della malattia di Alzheimer .

Il cardo mariano pertanto, può aiutare a migliorare la cognizione e trattare le condizioni degenerative che colpiscono la mente.

READ  Un alimento vivo, lo yogurt

Sono necessarie ulteriori ricerche sull’uomo per confermare gli effetti del cardo mariano sulla cognizione.



Diabete

Questo rimedio naturale, può migliorare il diabete se combinato con il trattamento tradizionale.
Studi hanno dimostrato una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue e un miglioramento del colesterolo nelle persone con diabete di tipo 2 .
I ricercatori hanno anche scoperto che ha migliorato la resistenza all’insulina, una caratteristica chiave del diabete di tipo 2 .

Depurativo naturale per il fegato dall’azione antiossidante ed epatoprotettrice.

Svolge una funzione di difesa contro parecchie sostanze (come alcool e altre tossine) ed è utile nel trattamento di disturbi del fegato (cirrosi epatica e altre infiammazioni).

La silimarina ha anche un effetto protettivo non solo sul fegato, ma anche sui reni.