Nutrizione

I probiotici e gli alimenti simbiotici

i probiotici



I probiotici

Cosa sono i probiotici e gli alimenti simbiotici?

I probiotici, sono dei microorganismi che hanno bisogno di un terreno adatto per poter apportare un beneficio alla salute dell’individuo, questo si ottiene grazie ai prebiotici che nutronol’organo invisibile” 

Questi micro organismi promuovono la salute della microflora batterica intestinale, sono antibatterici perché competono con i batteri nella mucosa intestinale e devono avere la prerogativa di essere in grado di raggiungere l’intestino in condizioni di vitalità per esercitare loro azione salutistica.

Hanno il ruolo di regolare i processi infiammatori, contribuiscono all’elaborazione dei prodotti di rifiuto dell’organismo, aumentano la deconiugazione dei sali biliari, aiutano l’assorbimento del calcio, migliorano la digestione e l’assorbimento degli alimenti, stimolano il sistema immunitario e contribuiscono a migliorare la disbiosi intestinale.

I probiotici sono quindi indicati nella disbiosi, nelle malattie infiammatorie intestinali, nella patologia del colon irritabile, nelle intolleranze e sovraccarichi alimentari.


Migliorano la digestione grazie alla produzione d’enzimi per l’azione trofica della flora batterica, oltre  a questo, controllano l’assorbimento dei cibi, modificano la risposta del sistema immunitario.



 

I microrganismi probiotici sono rappresentati da tre gruppi di batteri e precisamente::

BATTERI LATTICI                                                                                                                    

Lactobacillus acidophilus:
Lactobacillus gasseri
Lactobacillus crispatus
Lactobacillus amylovorus
Lactobacillus gallinarum
Lactobacillus johnsonii


Lactobacillus casei:
Lactobacillus paracasei
Lactobacillus rhamnosus
Lactobacillus reuteri
Lactobacillus salivarius
Lactobacillus plantarum
Lactobacillus delbrueckii subsp. bulgaricus
Streptococcus thermophilus


Bifidobatteri:
Bifidobacterium longum
Bifidobacterium bifidum
Bifidobacterium breve
Bifidobacterium infantis
Bifidobacterium animalis
Bifidobacterium lactis


Altri microrganismi:
Enterococcus faecium
Propionibacterium spp.
Saccharomyces boulardi



Gli alimenti che contengono più fermenti lattici sono yogurt e kefir e formaggi.

Lo yogurt e il kefir, si possono preparare  con latte intero, aggiungendo dello zucchero di cocco per introdurre FOS in questo modo si ottiene un alimento simbiotico.

Gli intolleranti al latte si chiederanno allora: posso o non posso assumere yogurt , kefir e formaggi fermentati?

La risposta in un prossimo post dove sarà affrontato il problema dell’intolleranza al latte.

 

@DrTraverso   titolare del  Copyright 2018

Disclaimer

Fonte

 7 Miliardi di Diete