Metaquantistica Informazionale

La preghiera del venerdì



La preghiera di gratitudine

Venerdì la conclusione della settimana

La preghiera del venerdì è una preghiera di ringraziamento per la settimana che si sta concludendo.

Non sempre le settimane sono positive, ma anche se ci sono stati momenti difficili, bisogna saper cogliere il lato positivo e capire che tutto quello che ci è successo è un insegnamento che serve per la nostra crescita personale.

La gratitudine è un sentimento divino.

Dobbiamo dedicare la nostra preghiera per ringraziare Dio per la settimana che si conclude e chiedere la benedizione per il fine settimana di riposo.

Sabato e domenica sono i giorni di riposo che trascorriamo con i nostri cari, con le persone che amiamo.

La preghiera del venerdì è una preghiera che può essere recitata prima della preghiera per amore e protezione, una preghiera per proteggere le persone che ami.




La preghiera del venerdì

“Signore, mio ​​Dio,

Vengo alla tua presenza in questo momento per mettere la mia vita nelle tue mani.

Signore un’altra settimana finisce per me,

un’altra settimana di lavoro e faccende che ho affrontato e quindi ti ringrazio,

 poiché so che il Signore mi ha sostenuto e mi ha aiutato fino ad ora.

Ti prego, Signore, che il mio venerdì sia una benedizione,

 che la tua presenza sia con me tutto il giorno con me

e che mi manca il coraggio e la disposizione per affrontare il presente.




Lascia che la giornata sia tranquilla e

passi velocemente in modo che io possa arrivare a casa mia

e godermi il weekend che arriverà.

Ti ringrazio e ti lodo, mio ​​Dio.

per essere la mia solida roccia e lodarti per tutto quello che fai per me.

Possa il mio venerdì essere felice

e il fine settimana di riposo e compimento nel nome di Gesù.

Amen. “



 

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2019

Disclaimer

Le 100 Preghiere più PotentiLe 100 Preghiere più Potenti
Antiche e Moderne dal Mondo
Aur KavalahCompralo su il Giardino dei Libri

 

Un mezzo per cominciare a sperimentare il potere del raccoglimento e del silenzio, affinché si possa percepire la magia della parola nella musica dell’Universo in cui tutto trova una propria collocazione funzionale.