Nutrizione

Moringa oleifera, le ricerche scientifiche

Moringa oleifera



Moringa oleifera fonte di vitamine, sali minerali e proteine vegetali

Le proprietà secondo la ricerca scientifica.

Moringa oleifera, (Drumstick tree) è un albero che cresce in tutta la zona tropicale, originaria dell’Himalaya e conosciuta anche come l’albero di benzoile, è una pianta verde fogliare, le foglie corteccia, radici e fiori sono utilizzate in medicina olistica e ayurvedica.

Le foglie e i baccelli di semi immaturi vengono utilizzati come prodotti alimentari nell’alimentazione umana e dai baccelli si può ottenere il benzoile.

 

Moringa oleifera       Dove cresce la Moringa oleifera




Proteine, vitamine e sali minerali

La Moringa oleifera contiene vitamine, minerali e un contenuto di proteine che superano quindi la Pereskia aculeata o Ora-Pro-Nobis.

Le analisi dei valori nutrizionale possono essere discordanti per la quantità dei nutrienti, questo può essere dovuto al terreno e il clima di dove cresce la pianta. 

La farina di foglia secca contiene il 27,1 –  28,7% di proteine ​​grezze, mentre le foglie fresche ne contengono 9,4 g.

Purtroppo, contenendo un alta quantità sostanze antinutritiche, si ha quindi un digeribilità, in vitro, delle proteine del 38%,  

Per valutare questa foglia come fonte di proteine ​​nell’alimentazione umana, sono quindi necessari studi in vivo.

L’aminoacido più abbondante è la Leucina mg 492,2 nelle foglie fresche e l’Isoleucina 825 mg nelle foglie secche.

Le foglie fresche apportano 440 mg – 185 mg di Calcio (Ca) e 2,003 mg nelle foglie secche.

Il contenuto di Calcio nelle foglie fresche pur essendo molto discordante collocano pertanto questa pianta come un apportatore di Calcio e proteine vegetali in caso di osteoporosi.

I valori degli altri minerali sono Potassio (K) 337 mg – 259 mg. Ferro (Fe) 4 mg – 0,85 mg, Magnesio 42 mg nelle foglie fresche e 368 mg nelle foglie secche. 

Le vitamine contenute nelle foglie fresche sono la Vit. C mg 51,7 – 220 mg nelle foglie secche 17,3 mg. Tiamina 0,06 mg – 0,257 mg, Niacina 2.220 mg – 0,8 mg.




READ  Allergia ed intolleranza alimentare, le differenze

Proprietà

La Moringa, oltre a contenere la Vit C, contiene altri anti ossidanti come la Vit. A 7564 UI , la quercitina che può ridurre la pressione sanguigna e un altro antiossidante acido clorogenico, può controllare la glicemia. 

I livelli di antiossidanti del sangue quindi aumentano assumendo 7 g foglia di foglia di Moringa al giorno per tre mesi.

L’olio di benzoile estratto dalla pianta e dai semi è, secondo studi fatti, un protettore del fegato è adatto sia per applicazioni commestibili che non commestibili,

Può essere utilizzato come antiossidante per la stabilizzazione a lungo termine di oli commestibili commerciali, infatti la stabilità termica dell’olio di Moringa è maggiore dei oli di soia, di girasole, di canola e dell’olio di cotone,

Inoltre ha capacità di aumentare il colesterolo HDL e ridurre il colesterolo e i trigliceridi. 

La Moringa è considerata quindi un super food adatta anche per i paesi con malnutrizione e in via di sviluppo ed essere usata in conclusione  sia nelle diete vegane che vegetariane




READ  Un frutto da scoprire: l'amarena

Letture di approfondimento

L’albero di moringa, chiamato anche “albero della vita”, di conseguenza è la scoperta più recente nel mondo dei superalimenti.

La Moringa oleifera, pianta tropicale originaria dell’India, contiene infatti una miniera di sostanze nutritive utili al nostro organismo.

 

“I tre miracoli della natura” descrive in primo luogo, in forma di racconto e con minimi cenni di botanica, l’importanza di tre piante che crescono nei paesi africani e asiatici.

@DrTraverso  titolare del  Copyright 2017  

Disclaimer

Fonte

Valutazioni nutrizionali  

Antiossidanti  

Proteine e antinutrienti  

Olio di Moringa 

Fonte Recensioni

Clienti Amazon e Giardino dei Libri